Come Usare il Tuo Sito Per Attirare Clienti

Paragrafi

Nel vasto mondo di Internet, la presenza digitale del tuo sito non serve solo ad offrire ai visitatori casuali i mezzi per contattarti. Al contrario, ci sono molteplici strumenti che possono aumentare il flusso di clienti per la tua attività. Se da un lato i principianti del web marketing devono capire le diverse strategie, i veterani sanno che strumenti innovativi sono i veri eroi che fanno la differenza. Quindi, ecco per voi utili strumenti per aumentare il numero dei tuoi clienti.

Vecchie e nuove strategie di marketing

La differenza principale tra inseguire nuovi clienti ed attirarli risiede nel capire la dinamica della vendita. Nello specifico, ogni strategia di marketing si basa su una meccanica. Per chiarire, ci interessa individuare i principi fondamentali alla base del comportamento di un consumatore tipo. Come sempre è stato, il marketing digitale non fa che rendere virtuali tecniche già usate in passato. Per dirla in altri termini, il marketing aggiorna le vecchie tecniche di vendita per un pubblico digitale.

Per esempio, la vecchia strategia del regalare qualcosa ad un cliente ha assunto molte forme. Nel tempo, il cliente riceveva sconti, campioncini gratuiti, offerte prendi due paghi uno. Lo scopo era spingere l’acquirente all’acquisto. In molti sappiamo che il prezzo variava di conseguenza per evitare perdite economiche dal lato del venditore. In termini del settore, questo principio viene chiamato Principio di Reciprocità.

Una buona parte dei nuovi strumenti sfrutta principi che continuano a funzionare con il passare del tempo. Quindi, è importante avere una buona comprensione di questi fattori. Di conseguenza, si può scegliere alcuni dei nuovi strumenti per amplificare questi principi e sfruttarli per attirare clienti.

 

Come attirare nuovi clienti online

Molti siti web aziendali sfruttano chat per il customer care. Senza dubbio, questo è un ottimo strumento che tutti i siti dovrebbero già usare. A seguire, il passo successivo è integrare il nuovo Google Meet per offrire webinar promozionali.

 

Nel dettaglio, un webinar è una trasmissione con lo scopo di informare ed educare il pubblico. Ovviamente, un webinar offre un canale privilegiato per posizionare i propri prodotti e servizi. A differenza di strumenti simili, come YouTube, Google Meet è più stabile e meno usato. In termini tecnici, questo si traduce in trasmissioni più chiare e cristalline.

 

Riprendendo l’esempio dei regali ai clienti, una nuova forma virtuale dello stesso principio è data dai sorteggi. Piattaforme come Gleam permettono di gestire estrazioni a sorte, gare, e concorsi che promuovono la tua visibilità online. In dettaglio, il promotore del concorso sceglie un premio che i partecipanti vogliono. Ad esempio, un prodotto gratuito.

 

Una volta pubblicato il concorso, chiunque può partecipare gratuitamente. I venditori traggono vantaggio da questo perché per prendere punti, i partecipanti fanno diverse azioni. Una tra tante, la diffusione di link per una tua miglior landing page. Come risultato, otterrai molta esposizione per una spesa irrisoria. In più, puoi organizzare concorsi di base gratuitamente senza spendere!

 

Infine, uno mezzo davvero sottovalutato viene dal video marketing. Senza bisogno di inventarsi niente, un imprenditore può contattare persone con un grande pubblico per scopi pubblicitari. Per esempio, si può invitare una persona nota nel proprio locale od attività. Così, si ottiene un’esposizione pubblica online. Anche senza promesse di compensi, le persone famose nella tua zona verranno. Dato che hanno già un seguito online, rappresentano un modo nuovo di far conoscere il tuo sito ed attività. Specialmente ai giovani.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Inserisci il tuo nome, il tuo indirizzo email e il tuo telefono per essere ricontattato e ottenere una consulenza GRATUITA

- Odiamo lo spam -

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email per rimanere aggiornato sui prossimi articoli

- Odiamo lo spam -