Attention Economy: Quanto valgono le tue pupille?

Paragrafi

I mercati sono sempre più saturi di prodotti ed alternative. Pertanto, le strategie di vendita cercano di trovare nuovi modi per conquistarsi clienti. Ma guardiamo al semplice acquisto come ad un processo che riguarda una persona. Prima si realizza di avere un bisogno, e poi di dover acquistare un prodotto, giusto? Non esattamente. Ecco che scopriamo il valore dell’attenzione. Questa è la Attention Economy.

Scopo della Attention Economy

Il consumatore di oggi è come un naufrago in mezzo ad un mare di offerte e promozioni. Se il consumatore non sa dove dirigersi, non potrà che affogare o scegliere una direzione casuale. Lo scopo della Attention Economy è quello di guardare ai fattori che influenzano l’attenzione dei consumatori. Si può trarne vantaggio da un punto di vista commerciale, comunicativo, e molto altro.

L’Attention Economy è un nuovo modello teorico creato per studiare la competizione tra aziende diverse in uno stesso settore. Ad esempio, si studiano vari fattori come:

In parole semplici, si studiano i modi utilizzati da varie aziende di successo per rompere l’equilibrio ed  attirare più clienti. Un’analista che parla di Attention Economy ci suggerisce un modello comunicativo o strategie che creano un trend di mercato. Ci fanno arrivare più clienti, vendite, followers, visitatori, e quant’altro è importante per la nostra attività online od offline perché uno specialista sa come risponde il pubblico.

Quanto valgono le tue pupille?

Autorevoli società come Comscore monitorano e ci avvisano che i cellulari stanno diventando sempre più il mezzo di acquisto preferito per le vendite online. Sempre più persone procedono a fare acquisti usando i loro smartphones. Usano anche più mezzi di pagamento online o che sfruttano carte di credito. Questo dato è importante per identificare il dominante canale di vendita per la propria attività, in quanto i siti internet che avranno più successo saranno quelli navigabili da cellulare.

Abbiamo già parlato dei pagamenti innovativi e del loro impatto sui numeri delle vendite. Integrare strategie della Attention Economy vuol dire puntare ad un maggior coinvolgimento da parte del pubblico a cui ci rivolgiamo. Le tue pupille valgono i primi posti nella classifica delle aziende, personalità, e siti più efficienti al mondo.

La pubblicità rimane importante. Tuttavia,  con l’inondazione di pubblicità in ogni app gratuita o sito internet, i trend confermano l’aumento in termini di efficacia di altri strumenti. Piani di abbonamento/sottoscrizioni (giornalieri, mensili, annuali, etc.) nonché offerte mirate hanno più successo nell’aumentare le vendite. Esperti come noi fanno un’analisi del sito così da capire se un sito è ottimizzato o meno per quel settore secondo i trend attuali.

Ci sono esempi di Attention Economy?

Per un esempio pratico, pensiamo ad Amazon. Amazon è oggi il classico esempio di come un singolo negozio online riesca ad offrire una vastità di servizi e prodotti in un’unica soluzione. La profonda comprensione dell’attenzione dei suoi clienti ha determinato strategie commerciali precise per aumentare le vendite e per comprendere meglio il comportamento del compratore in modo da promuovere la vendita di alcuni prodotti rispetto ad altri.

Adobe stessa ci dice che nei trend del 2020 il 41% delle aziende di maggior successo usa sistemi di gestione con intelligenza artificiale inclusa per semplificare i processi aziendali e proteggersi dalle frodi. Offrire ad un cliente un’interazione semplice semplifica le scelte del cliente. Quando riesci a controllare l’attenzione di un cliente, la tua capacità di predire il suo comportamento aumenta. Questo determina un miglioramento in termini di competitività e maggiori vendite.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Inserisci il tuo nome, il tuo indirizzo email e il tuo telefono per essere ricontattato e ottenere una consulenza GRATUITA

- Odiamo lo spam -

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email per rimanere aggiornato sui prossimi articoli

- Odiamo lo spam -